giovedì 16 febbraio 2012

proposta indecente

Mi ha accompagnato in questi ultimi giorni in cui sono stata "a riposo" causa influenza, raffreddore e compagnia bella... e una notte ho fatto le 2 per finirlo, anche se ero mezza distrutta. Quindi ciò significa che mi è piaciuto davvero molto.


Inghilterra, 1812. Tutti ne parlano in città, è il pettegolezzo più succoso del momento: i due scapoli più ambiti di Londra, il bellissimo e diabolico duca di Rothay e l'affascinante ed angelico conte di Manderville hanno fatto una scommessa per determinare chi fra loro due sia il migliore degli amanti. Ma quale donna dotata di bellezza, intelligenza e giudizio accetterebbe mai una simile sfida? Sicuramente non lady Caroline Wynn, uno degli esseri più pudici e riservati che la buona società abbia mai conosciuto. Nessuna macchia adombra il suo passato, ma smentendo ogni previsione, la donna si fa avanti. Nel corso di due settimane, ciascuna trascorsa con uno dei due uomini, Caroline dovrà decidere chi tra di loro sia l'amante più raffinato.
Tuttavia, ciò che sembrava una proposta immorale e destinata semplicemente a scandalizzare gli animi, diventerà una lezione di vero amore.

Un libro sorprendente! Un romanzo erotico decisamente sensuale, ma al contempo delizioso, elegante e piacevole. E non credo sia una combinazione così semplice da ottenere :-)
C'è una storia parallela che viene narrata. Sin dall'inizio ho intuito come sarebbero andate le cose, che Caroline e Nicholas si sarebbero innamorati e che la seconda parte della scommessa non sarebbe stata "testata", ma è stato veramente piacevole leggere l'evoluzione del rapporto fra i personaggi.
Ho gradito molto anche il fatto che venissero narrate le storie di due coppie, anche se la mia preferita resta comunque quella Nicholas-Caroline - ah, il duca! Ma che personaggio fantastico si è inventata l'autrice, acciderbolina!

Pensando che Emma Wildes scrivesse sempre così, con questa giusta dose di sensibilità ed erotismo, mi sono procurata un altro suo libro tradotto in italiano, che però non ho trovato all'altezza di questo.
"Lezioni di seduzione" ha invece una trama non così originale, ma molto più ritrita e consueta, ma soprattutto i personaggi non mi hanno trasmesso alcuna emozione né interesse particolare.

1 commento:

  1. con una recensione così.... me lo procuro subito!!!

    RispondiElimina